• itaca
  • itaca spiagge
  • itaca mare

Cosa vedere e visitare a Itaca

itaca grecia

cose da vedereCi sono due siti di Ulisse ad Itaca che vale la pena visitare. La fontana di Aretusa e’ circondata da un ambiente interessante, sovrastata da una falesia conosciuta come Korax (corvo),  è il luogo descritto da Omero dove Ulisse, durante il ritorno ad Itaca, incontrò il porcaro Eumeo.
Altro sito da visitare è la grotta delle ninfe, conosciuto anche come Marmarospili, che è una grande caverna di circa 2500 m a sud ovest di Vathy. E’ nota per essere il luogo dove Ulisse nascose i tesori. La grotta era un luogo di culto per le antiche divinità greche.
Ad Itaca c'è un museo archeologico.
Inoltre vale la pena visitare il monastero della Vergine Maria che fu costruito nel XVI o XVII secolo e ha pregevoli esempi di icone religiose, nonché un ambiente piacevole. Se pensate di visitare l’isola nel mese di agosto, puo’ essere interessante sapere che c'è un Festival culturale con artisti e orchestre provenienti da tutto il mondo.

Monastero di Panagia Katharon

il monastero di Panagia Katharon è situato 10 km a nord di Vathi. Il nome del monastero deriva probabilmente da "Kathara", gli sterpi che si bruciano per pulire la terra. La data di costruzione del monastero non è nota.
L'unico dato nelle fonti storiche è che il monastero è stato ristrutturato nel 1696, mentre per l'effettiva data di costruzione ci sono elementi dubbi. Nel 1958, il monastero fu ricostruito, dopo essere stato completamente abbandonato durante il terremoto nel 1953. Si possono  ammirare le icone del tempio (1832), che sono conservate nella cappella di Constantine e Helen, nel campanile del monastero.

La sorgente di Aretusa

Circa 10 km a sud di Vathi è la sorgente Aretusa, dove Eumeo presumibilmente ha portato i suoi maiali da bere, come detto in Odissea. I punti di vista del paesaggio e del mare sono straordinari, ma la strada è ripida e non sono invitati a camminare da solo. Per arrivarci si segue la strada fuori di Vathy che viene segnalato al Plateau Marathis. Al villaggio di Anemothouri, sulla destra, c'è un grande cartello blu e bianco che punta alla traccia Fontana Aretusa. Seguire le waymarkers rosse.

Lo scenario alla fontana è abbastanza impressionante e una difficile discesa roccia cosparso in un burrone, si raggiunge una spiaggia senza nome di fronte all'isoletta di PERAPIGADIA. La molla in sé è poco più di un dribbling e molti potrebbero chiedersi presso lo sforzo necessario per arrivare.

La grotta di ninfe.

grotta di ninfeSopra la spiaggia di Dexa è la grotta di ninfe. Questa è la grotta dove Ulisse si suppone sia nascosto il suo tesoro al suo ritorno da Troia. Quali sono stati trovati tesori sono più di carattere archeologico e può essere trovato nel museo a Vathi.
La grotta è, Beh, è ​​una grotta, e ha un buco nel tetto e un ciuffo di cipressi all'ingresso. Che atmosfera di una volta può aver avuto essere stato perso in un tripudio di luci colorate di cattivo gusto. Alcuni dicono che questo non è nemmeno la grotta originale in ogni caso, quella vera accidentale demolito in una cava vicino a qualche anno fa. Il percorso verso la grotta è ben segnalato dalla strada.