• itaca
  • itaca spiagge
  • itaca mare

Storia di Itaca Grecia

itaca grecia

ulisse di itaca L'isola di Itaca è stato cosi’ denominata  dopo Ithakis, il figlio di Pterelao da Cefalonia.
Ithakis si stabilì sull'isola assieme ai suoi fratelli, Niritos e Polyktor,  e costruì la Fontana di Krini, che fornisce acqua all l'intera isola. Molti storici affermano che il Palazzo di Ulisse sorgeva ad Itaca. Secondo la leggenda, Arkissios, figlio del re di Cefalonia Kefalos, sposò Halcomedusa ed ebbe un figlio, Laertis. Laertis sposò Andiklia ed ebbe un figlio, Ulisse.
Omero loda eroismo e inventiva di Ulisse nell’Iliade, mentre nell'Odissea descrive  l’avventuroso viaggio di ritorno  di Ulisse da Troia, verso la sua casa e la sua famiglia ad Itaca.
Ulisse simboleggia un uomo con resistenza, forza, coraggio, eroismo e intelligenza estrema, doti che lo aiutano a superare tutte le difficoltà. Il viaggio di ritorno di Ulisse ad Itaca rappresenta l'avventuroso percorso degli uomini verso la realizzazione delle loro speranze e dei loro sogni.
I reperti archeologici indicano che l'isola di Itaca era abitata nella prima epoca del bronzo. Durante il culmine della civiltà micenea, Itaca divenne la capitale delle quattro città di Cefalonia e delle isole limitrofe. Questo è il periodo a cui viene attribuito l'insediamento che si trova nei pressi del villaggio di Stavros, nella zona di Pilikata, dove molti studenti sostengono sorgesse il Palazzo di Ulisse.

Nella grotta di Loizos, scavi hanno portato alla luce reperti utilizzati per il culto nel IX secolo A.C. e offerte per le ninfe e altri dèi. Durante questi anni, l'isola era abitata dai Dori, come testimonia l'esistenza delle due cittadine Ithaki e Alalkomeni.
Nel II secolo A.C., l'isola fu conquistata dall'esercito romano e divenne una provincia dello stato romano, mentre, in epoca bizantina, Itaca fu parte della provincia dell’Epiro, sotto il comando Illirico orientale. .
Nell'800 D.C., Itaca divenne parte del "Regime di Cefalonia", e fu costantemente attaccata dai pirati. L'isola fu occupata dai normanni  nel 1185 e dai franchi nel 1204, rimanendo sotto il dominio della famiglia Orsini fino al 1264.
Da fonti storiche contemporanee, è stata indicata come "Valle dell’ amico" o come " piccola Cefalonia". Dopo un breve periodo di occupazione turca (1479-1499), inizia, nel 1500, il dominio veneziano.
Nel 1797, i francesi occuparono l'isola e il loro dominio divenne ufficiale nel trattato di Kamboformio, il 17 ottobre 1797.
Il 21 marzo 1800, a Costantinopoli, lo stato indipendente"Ionio" nasce sotto la supervisione del sultano.

Nel 1807, il trattato di Tilsit restituì le isole Ionie ai francesi.
Il 26 settembre 1809, la flotta inglese arrivò sull'isola e la conquisto’, sconfiggendo l'esercito francese. L'isola di Itaca è rimasta sotto l'occupazione inglese  fino al 21 maggio 1864, quando è stata incorporata allo stato greco.
Il popolo di Itaca ha lottato duramente durante la rivoluzione greca contro l'occupazione turca. Il piu’ insigne combattente  dell'isola fu Odysseas Androutsos.

Itaca ha anche subito il devastante terremoto del 1953 che distrusse gran parte dell’ isola. Quindi molti edifici non hanno più di 50 anni e le nuove costruzioni sono state edificate secondo regole antisismiche. L'influenza veneziana è ancora evidente in molti edifici nella sua bella architettura. Il miglior esempio dell'influenza veneziana è a Vathi,  la capitale dell’ isola. Come tutte le isole ionie, Itaca ha una brillante storia nelle arti e nella letteratura. L'isola fu influenzata principalmente dagli italiani e quindi integrata nelle loro tradizioni.